VSI 1


VASCHE IMHOFF 


Definizione e finalità 
 
Le vasche settiche di tipo Imhoff (o fosse Imhoff) sono vasche a due scomparti sovrapposti in cui si ottiene la chiarificazione del liquame influente (in quello superiore) e la digestione anaerobica fredda dei fanghi sedimentati (in quello inferiore.)

 Caratteristiche 
 
Le vasche settiche di tipo Imhoff sono costituite da due scomparti sovrapposti ed idraulicamente comunicanti, in quello superiore avviene la chiarificazione del liquame, in quello inferiore la digestione dei fanghi sedimentati. La separazione delle due zone consente di far avvenire la risalita delle bolle di gas di digestione senza disturbare il processo di chiarificazione.Le zone di afflusso e deflusso sono rispettivamente protette da setti che hanno funzioni di dissipatore idraulico e di paraschiuma. 

VASCHE SETTICHE TIPO IMHOFF  

(Cod. VSI)  


 VSI
 

Mod.  e u VS VD DNmax

PESO MANUFATTI 

A.E.  (cm)  (cm)  (cm)  (cm) (cm) (lt) (lt) (mm)

Vasca

(ql) 

Sol.TL

(ql) 

Sol.TP

(ql) 

105  150  150  133 128 300 1.000 125 18   6 
105  150  180  163 158 350 1.330 125 20   6 
10  130  160  200  183 178 500 2.000 125 28   8  11 
15  150  200  200  182 177 750 2.910 140 37   11  15 
17  150  200  220  202 197 850 3.300 140 39  11 15 
21  210  250  180  162 157 1.050 4.095 140 59   20  26 
25  210  250  210  190 185 1.250 5.000 160 65   20  27 
32  210  250  250  230 225 1.600 6.400 160 75   20  27 
35  250  320  200  180 175 1.750 7.000 160 92   30  40 
40  250  320  220  200 195 2.000 8.000 160 98   30  40 
47  250  320  250  226 221 2.350 9.400 200 107   30  40 
55  250  420  230  205 200 2.750 11.000 200 125   40  53 
63  250  420  250  225 220 3.150 12.600 200 132   40  53 
 
  
 
Dimensionamento e Specifiche Tecniche 
 
Le vasche settiche di tipo lmhoff a servizio di piccolissime e piccole collettività sono dimensionate in modo da avere volumi minimi di sedimentazione pari a 40-50 l/AE, volumi di digestione di 200 l/AE e volumi di accumulo delle sostanze flottanti di 30 l/AE. Le caratteristiche dimensionali rispettano quanto previsto dalla deliberazione delle regione Emilia Romagna 1053/2003 - INDIRIZZI PER L'APPLICAZIONE DEL Dlgs 11 MAGGIO 1999 N. 152 COME MODIFICATO DAL Dlgs 18 AGOSTO 2000 N. 258 IN MATERIA DI TUTELA DELLE ACQUE DALL'INQUINAMENTO.

Joomla Template by Joomla51.com